Lutto Sandro Ceccagnoli - AGIT

Vai ai contenuti
Un maestro di vita e di tennis. A lui devo la conduzione del Tg1. Redattore di esteri che non compariva mai, un giorno volle farmi un provino e dopo una settimana mi affidò il telegiornale delle 12 e delle 17. A tennis era un maratoneta da fondo campo ed anche lì mi scoprì. Poiché ero alto e molto agile e veloce sotto rete mi volle come compagno di doppio. Lui sul fondo ed io davanti abbiamo vinto insieme il torneo del Tg1 al Quisisana di Capri. Io feci qualche schiacciata, ma lui dietro le prendeva tutte, anche le più angolate, tant'è che battemmo Jas Gawrosky, Franco Molinari, e Fabizio Maffei, Italo Khune. Instancabile, giocava, giocava, lo chiamavano l'instancabile pallettaro. Poi ancora sul campo si accendeva l'immancabile sigaretta. Grande Sandro ci mancherai
Filippo Anastasi
Copyright © 2010-2019 AGIT – Associazione Giornalisti Italiani Tennisti – P.I. 01237640998
Realizzazione a cura di Gianluca Scalisi
Torna ai contenuti